Archivi tag: Rugby Roma

Rugby Roma, la Under 16 passa anche a Viterbo e vola in finale per l’accesso all’èlite

di UFFICIO STAMPA RUGBY ROMA OLIMPIC CLUB 1930

La under 16 della rugby Roma Olimpic club conquista anche il terreno del Viterbo e vola nella finale a scontro diretto che assegnerà uno dei 6 posti a disposizione per il campionato nazionale d’élite. Continua la lettura di Rugby Roma, la Under 16 passa anche a Viterbo e vola in finale per l’accesso all’èlite

Barrage èlite: La Rugby Roma U16 passa a S. M. Capua Vetere e domenica va a Viterbo per sognare la finale

di UFFICIO STAMPA RUGBY ROMA OLIMPIC CLUB 1930

Barrage èlite: La Rugby Roma U16 passa a S. M. Capua Vetere e domenica va a Viterbo per sognare la finale. Test match a Prato per u18 e Primo XV Continua la lettura di Barrage èlite: La Rugby Roma U16 passa a S. M. Capua Vetere e domenica va a Viterbo per sognare la finale

Rugby Roma Olimpic: una nuova casa e atleti pronti per la nuova stagione agonistica

di UFFICIO STAMPA RUGBY ROMA OLIMPIC CLUB

Domenica prossima U16 in campo per l’accesso al campionato d’èlite.

In una Roma ancora con la testa in vacanza c’è chi non ha mai smesso di lavorare, è la Rugby Roma Olimpic Club 1930. Per tutti, dagli atleti ai vertici, solo pochi giorni di vere vacanze per il resto tanto lavoro. Al nuovo impianto, per aprire le danze ufficialmente il prossimo 15 settembre, sui campi (ma anche in spiaggia o sulle gradinate del Colosseo quadrato) per forgiare il corpo e la mente. Mens sana in corpore sano dicevano i romani antichi e questa è la Rugby Roma ed il loro motto parla chiaro “Per la gloria del nome”… Qui le radici affondano realmente nella storia, non solo del rugby. Questa è una palestra per il fisico, la mente, la vita. E gli obiettivi prefissi si raggiungono sempre, o quasi. Si insegna ad affrontare le difficoltà e a superarle. E’ una questione di principio. Così nelle prossime settimane la società rugbistica più titolata della Capitale entrerà ufficialmente nel suo nuovo impianto di via Tor Pagnotta 351 intitolato al sempre compianto Presidente dell’ultimo scudetto, Renato Speziali. I lavori nel frattempo proseguiranno perché la struttura è molto ampia e dispone non solo di campi da rugby e spogliatoi ma anche di una palestra, una club house un ristorante, una piscina, un campo da calcetto e due da tennis.

Nel frattempo gli atleti del Primo XV già da dopo ferragosto, seguiti dai vincitori del campionato Under 18 e dalla quasi completamente nuova Under 16, in vista dei lunghi e difficili campionati che dovranno affrontare, hanno ripreso la preparazione atletica sotto l’attento occhio dei preparatori Ilda e Marco Paiella.

Il Primo XV di Stefano Fortunato, che scenderà in campo il 1 ottobre ad Avezzano, ha ricevuto molti innesti dalla stratosferica under 18. Quella under che sotto la guida di Eugenio Dauria e Alessandro Cioni ha sbaragliato tutte le squadre affrontate nel campionato di categoria guadagnandosi sul campo la partecipazione al campionato nazionale d’èlite, aspira alla promozione in Serie A. L’under 18 di questo anno, sempre a guida Dauria Cioni, affronterà un duro e difficile campionato nazionale d’èlite. Per entrambe le formazioni il calcio d’inizio sarà ad ottobre. Ad aprire le danze sarà, invece, l’under 16 guidata dal nuovo allenatore Andrea Roselli (tecnico di lungo corso con molte promozioni in èlite alle spalle) e dal suo collaboratore Gianluca Vella che domenica prossima scenderà in campo all’Acqua Acetosa contro la Primavera Rugby,

Roselli (che fu mediano di mischia nella Rugby Roma, nonché allenatore) e Vella guideranno i ragazzi bianconeroverdi nei barrage per l’accesso al Campionato nazionale d’èlite di categoria. Impegno gravoso, ma non impossibile per dei ragazzi e dei tecnici abituati ad affrontare le difficoltà a testa bassa per raggiungere l’obiettivo prefissato. Il passaggio di categoria, per molti di loro che provengono dalal splendida stagione della u 14, è sicuramente importante ma questi ragazzi, alcuni dei quali a fine luglio hanno partecipato ad uno stage internazionale della Federazione rugbistica di Monaco a Montecarlo, appaiono determinati.

A breve sarà anche il tempo della under 14 e dell’open day per il minirugby (dalla under 6 alla under 8, 10, 12). La lunga rincorsa della Rugby Roma Olimpic Club 1930 è giunta quasi al traguardo. Ma ancora molto c’è da fare e si farà.