Archivi tag: Stefan De Vrij

Ugo Russo: “Immobile deve giocare in Nazionale. Lazio, mi aspettavo di più dal mercato”

Ugo Russo, giornalista ex voce storica di “Tutto il calcio minuto per minuto” è intervenuto sugli 88.100 di ElleRadio nella trasmissione Laziali On Air, condotta da Danilo Galdino e Fabio Belli:




Continua la lettura di Ugo Russo: “Immobile deve giocare in Nazionale. Lazio, mi aspettavo di più dal mercato”

IL DOPOGARA | Lazio-Auronzo 20-0, Luiz Felipe: “Saremo gli stessi anche senza De Vrij e Anderson”

Al termine della gara amichevole con l’Auronzo, il difensore Luiz Felipe Ramos Marchi è intervenuto in conferenza stampa dal Centro Sportivo Rodolfo Zandegiacomo:




Continua la lettura di IL DOPOGARA | Lazio-Auronzo 20-0, Luiz Felipe: “Saremo gli stessi anche senza De Vrij e Anderson”

De Vrij si presenta all’Inter e saluta la Lazio: “Anni indimenticabili, ho sempre dato tutto”

Stefan De Vrij si è presentato all’Inter, ricordando la sua esperienza alla Lazio e cercando di fugare i dubbi sul suo impegno in biancoceleste nella parte finale dello scorso campionato:




Continua la lettura di De Vrij si presenta all’Inter e saluta la Lazio: “Anni indimenticabili, ho sempre dato tutto”

SERIE A | Lazio-Sampdoria 4-0, poker biancoceleste, Inzaghi applaude i suoi

di Fabio BELLI (foto © Gian Domenico SALE)

Quella che poteva essere la settimana più difficile, dopo il tracollo di Salisburgo, si è trasformata in una prova di forza da grande. Dopo il derby giocato con grande applicazione agonistica, doppio poker a Fiorentina e Sampdoria: vittoria che confermano le ambizioni-Champions di una Lazio che stavolta si toglie anche lo sfizio di non subire gol, contro una Samp che pure è apparsa in partita almeno fino al 3-0. cioè a 5′ dal 90′.

Continua la lettura di SERIE A | Lazio-Sampdoria 4-0, poker biancoceleste, Inzaghi applaude i suoi

Serie A | Lazio-Benevento 6-2: sorpresa sannita, poi goleada biancoceleste

di Fabio BELLI (foto © Gian Domenico SALE)

Meglio soffrire per poi gioire, ma di certo per un’ora la Lazio ha lasciato dubbi nel farsi vedere affannata e senza idee contro un Benevento senza troppe pretese ma incredibilmente agguerrito. Poi è tornata la Lazio straripante di sempre, capace di raggiungere e superare il traguardo dei 100 gol in campionato con una facilità disarmante. È il bello e il brutto di una squadra che ritrova però, fronteggiando tante assenze, il passo Champions recuperando due preziosi punti alla Roma in classifica.




Continua la lettura di Serie A | Lazio-Benevento 6-2: sorpresa sannita, poi goleada biancoceleste

Serie A: Lazio-Fiorentina 1-1, Babacar e il VAR fermano Inzaghi (FOTO)

di Fabio BELLI (foto © Gian Domenico SALE)

Clamorosa beffa per la Lazio all’Olimpico. Partita non brillante, ma la squadra di Inzaghi avrebbe meritato di vincerla. L’ha persa a causa di una “VAR review” tutt’altro che limpida, su un’azione proseguita per diverso tempo prima della decisione dell’arbitro. Peccato, per non aver scacciato via le ombre del derby e soprattutto per una classifica che sarebbe tornata a farsi ghiotta con i tre punti.

Continua la lettura di Serie A: Lazio-Fiorentina 1-1, Babacar e il VAR fermano Inzaghi (FOTO)

Lazio-Team Brasil 6-0: ad Auronzo sono i grandi ma sembra la Primavera. Bentornato De Vrij!

di Fabio BELLI

Murgia, Oikonomidis, Cataldi, Lombardi (due volte!) e Palombi. Un unico comune denominatore tra i marcatori della seconda uscita stagionale della Lazio di Simone Inzaghi nel ritiro di Auronzo di Cadore. Contro la selezione dei brasiliani in cerca di una squadra, ad andare a segno sono stati solo ragazzi passati nella Primavera biancazzurra. Un vanto ma anche un campanello d’allarme per una Lazio ancora in attesa di rinforzi dal mercato, con Felipe Anderson partito alla volta del Brasile e delle Olimpiadi dopo la toccata e fuga ad Auronzo, e col caso Keita ancora più che mai aperto.

I ragazzi ci hanno messo più voglia e convinzione, come dimostrato anche dal cambio di passo che la squadra ha saputo operare nel secondo tempo. Manovra macchinosa nel complesso e gambe pesanti, come promesso da Inzaghi che aveva garantito una preparazione più dura sul cosiddetto “fondo”. Secondo tempo illuminato dunque dai tanti giovani, ma anche dalle invenzioni di Ravel Morrison, delizioso in alcune giocate, e dal rientro dopo dieci mesi di Stefan De Vrij, decisamente la più bella notizia del pomeriggio sotto le Tre Cime.

IL TABELLINO

Lazio-Brasil Team 6-0

Marcatori: 32′ Murgia (L), 42′ rig. Oikonomidis (L), 61′ rig. Cataldi (L), 73′, 81′ Lombardi (L), 79′ Palombi (L)

LAZIO (4-3-3) primo tempo: Berisha; Patric, Mauricio, Hoedt, Radu; Onazi, Murgia, Lulic; Kishna, Djordjevic, Oikonomidis.

LAZIO (4-3-3) secondo tempo: Vargic; Basta, de Vrij, Prce, Germoni, Milinkovic, Cataldi, Morrison; Lombardi, Palombi, Oikonomidis (74′ Javorcic).  A disp. Borrelli, Strakosha, Keita. All. Simone Inzaghi

BRASIL SOCCER TEAM (4-4-2): Merigo (46′ Tomarelli); Ferrari, Botturi (52′ Personi Gianmarco), Ilisei, Goncalves; Metuschi (52′ Personi Giulio), Dias, Maschi (46′ Rebbass), Zanini (52′ D’Amico); Seganfredo (49′ Carvaglio), De Andrade. A disp. Simoes, Vilela. All. Alberto Pasini