Gymnastic a un passo dalla vetta, sconfitto per 4 a 1 il Savio

Gymnastic a un passo dalla vetta, sconfitto per 4 a 1 il Savio

La squadra del presidente Biasillo conquista l’ottava vittoria casalinga, en plein tra le mura amiche, disputando una gara di alta intensità agonistica contro il Savio, che ha dimostrato di meritare ampiamente la sua posizione in classifica. I ragazzi di mister Treglia sono un rullo compressore nel palazzetto fondano e con il 4-1 odierno raggiungono quota 61 reti in casa a fronte di sole 9 subite.

Sin dai primi minuti il Gymnastic conduce la gara costringendo gli ospiti a rintanarsi nella loro metà campo. Nei primi cinque minuti solo tre ottimi interventi del portiere ospite mantengono il risultato in parità. Il gol è nell’aria, ma serve un capolavoro di Bastos per sbloccare lo 0-0: dribbling sul laterale e bolide sotto la traversa che non lascia scampo al portiere avversario. Passa meno di un minuto ed il Gymnastic raddoppia. Nuninho ruba palla a metà campo, s’invola verso l’aria del Savio e serve a Bastos il più comodo dei palloni da depositare in rete a porta vuota. Gli ospiti sono alle corde ed il Gymnastic continua a giocare a ritmi elevatissimi. Al 23′ Bastos si libera del diretto avversario e dal laterale fa partire un missile che s’insacca sotto l’incrocio dei pali. È il gol del 3-0 con cui si chiude la prima frazione di gioco.

Nella ripresa i fondani hanno immediatamente l’occasione del 4-0, ma Faria non è preciso sotto porta. Lo stesso giocatore portoghese si fa espellere ingenuamente al 5′ ed il Savio in superiorità numerica realizza la rete del 3-1. Il Gymnastic è meno incisivo rispetto al primo tempo, ma non corre grossi pericoli dalle parti di Petrella. Al 13′ espulsione anche per il Savio. Con l’uomo in più i fondani mancano il colpo del KO, calciando a lato da buona posizione con Bastos e Silva. Al 20′ la rete che chiude la partita è opera di Nuninho, che supera due difensori e dal limite fredda il portiere ospite. Nel finale di gara, il Savio prova anche la carta del quinto uomo, ma la difesa di Treglia è attenta e non si fa sorprendere.

La vittoria di oggi è ampiamente meritata e ci colloca a soli due punti dal primo posto con una partita da recuperare” ha dichiarato il presidente Biasillo a fine gara. “Siamo stati bravi a mantenere sempre ritmi elevatissimi, che non hanno consentito al Savio di rendersi pericoloso. Subire solo 28 reti, finora, è la dimostrazione del lavoro attento e certosino di mister Treglia durante la settimana. Il primo posto? Sognare è lecito, ma dobbiamo mantenere i piedi ben saldi a terra e guardare partita dopo partita. Ora ci attende una sfida difficilissima contro la Vigor Perconti, forse la trasferta più ostica perché serale e sul sintetico. Daremo il massimo per restare attaccati alla vetta“.

Ufficio Stampa

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.