Sezze, il bilancio di Fabrizio Rieti (Responsabile settore giovanile). Berisha convocato in Rappresentativa

Sezze, il bilancio di Fabrizio Rieti (Responsabile settore giovanile). Berisha convocato in Rappresentativa

 

Metà stagione trascorsa e meno soddisfazioni di quanto sperato alla vigilia, ma la consapevolezza che si sta crescendo e che i risultati arriveranno. Si può sintetizzare così la situazione dell’agonistica del settore giovanile del Calcio Sezze. Dopo i 4 tecnici, che hanno tracciato un bilancio al giro di boa dei rispettivi campionati, arriva la valutazione di Fabrizio Rieti, responsabile del settore giovanile rossoblu: “La Juniores è la squadra che sta andando meglio e il bilancio è positivo rispetto a quello che ci aspettavamo alla vigilia, con un terzo posto in classifica che lascia ben sperare. Se si migliora la mentalità possono andare davvero lontano, grazie al lavoro di un tecnico, Andrea Carconi, equilibrato, sempre presente e molto lucido. Per quanto riguarda gli Allievi – spiega ancora Rieti – stanno disputando un torneo un po’ al di sotto delle aspettative. Il problema maggiore credo sia la mentalità, con la squadra allenata da Giuseppe Consoli che può vincere o perdere con tutti. La classifica non sorride, ma speriamo di rientrare tra le big del girone. I Giovanissimi allenati da Claudio Ciotti, invece, sono reduci dalla grande vittoria di domenica a Pontinia nello scontro salvezza. Bisogna salvare la categoria – precisa il responsabile del settore giovanile – e far fronte a tanti problemi, come quello dell’infortunio di Gori. La salvezza era e resta l’obiettivo a fine anno e ci si aspettava la maturazione di qualche ragazzo che stenta un po’ ad arrivare.

Auron Berisha
Auron Berisha

Per quanto concerne i Giovanissimi Fascia B, invece, bisogna dire che siamo partiti male, con una squadra molto acerba che faceva fatica a tenere il campo. Però stiamo crescendo, i ragazzi rispondono e il mister, Massimo Ciotti, sta facendo un ottimo lavoro”. Un bilancio positivo, che si inquadra anche nel duro lavoro che sta svolgendo Fabrizio Rieti, al suo primo anno in questo ruolo: “Sta andando abbastanza bene. Ero un po’ fuori dal mondo del calcio e ho accettato con piacere questo incarico. Ci sto mettendo tutto quello che ho. Abbiamo ereditato una situazione nella quale c’era molto da lavorare, soprattutto nelle due fasce di Giovanissimi, ma stiamo cercando di fare tutto nel miglior modo possibile”. Tra le difficoltà del settore agonistico, però, arriva anche una buona notizia, la convocazione di Auron Berisha nella rappresentativa regionale del Lazio che si raduna mercoledì 27 gennaio a Torre Angela: “E’ una bella soddisfazione per lui e per noi. Domenica scorsa – conclude Fabrizio Rieti – l’esordio in Promozione e il gol. E’ un ragazzo serio ed educato, attento alle cose che gli si dicono, dote che in futuro gli servirà tanto. Sta stare nel gruppo ed è sicuramente un valore aggiunto. E’ stato fortemente voluto in prima squadra da me e dal presidente e sono sicuro che farà bene. Quando riuscirà a giocare più spesso la palla a due tocchi sarà determinante”.

Ufficio stampa

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.