Prima D’Amone, poi Mannarelli: Atletico Gallo Colbordolo KO

Prima D’Amone, poi Mannarelli: Atletico Gallo Colbordolo KO

di Marco PICCINELLI

La Vigor Perconti approda alle semifinali sconfiggendo, per la seconda volta, l’Atletico Gallo Colbordolo. I Marchigiani arrivano al Vigor Sporting Center certi di dover compiere un miracolo per ribaltare i rapporti di forza: il 3 a 1 dell’andata è quasi insormontabile, pur tuttavia, l’Atletico non sembra destinato a fare una partita di rimessa. La squadra di casa, però, è fin troppo forte e al quinto minuto è un inserimento di Perozzi che fa tremare la difesa marchigiana: l’undici blaugrana serve Onorati il quale prova a scaricare nuovamente per il compagno con un colpo di tacco ma manca il passaggio e la difesa locale, riversatasi sui due, interrompe l’azione. La partita è rapida fin dall’inizio, come lo sarà per tutta la prima frazione di gioco, ma all’Atletico Gallo le costruzioni iniziali di gioco non riescono alla perfezione. La partita si sblocca al decimo minuto: Onorati fa tutto da sé, arriva fino alla fine del campo, serve D’Amone, accorso nell’area piccola a guisa di navigato cannoniere, e insacca a pochi metri di distanza da Cappuccini. D’Amone si reinventa bomber e la Vigor passa in vantaggio dopo neanche un quarto d’ora. L’Atletico teme il copione dell’andata e prova a reagire subito: la squadra di Della Betta, infatti, è ben messa a centrocampo ma necessita di quel ‘quid’ sotto porta che non è riuscita a trovare, neanche con l’inserimento di Feduzi in posizione più accentrata, tra Cocchi e Nesi. Le ali, infatti, punto di forza dei marchigiani, soffrono tremendamente le dimensioni del campo della Vigor Perconti e sia Cocchi che Nesi fanno molta fatica in fase di ripartenza. L’Atletico riesce a farsi largo tra la difesa blaugrana solo al 33′ della prima frazione, in sostanza: Paoli serve Cocchi il quale, spalle alla porta, vede Feduzi accorrere verso di lui, scarica per il dieci che tenta il tiro. Il tentativo, tuttavia, termina poco a lato del palo. Nelle battute finali è ancora l’Atletico a farsi sotto ma la buona sorte è appannaggio dei padroni di casa: la Perconti si scopre e ne approfitta il tridente d’attacco marchigiano con Nesi che scarica per Sensoli – respinto da Pedulla – ci riprova Cocchi a niente, neutralizzato anche quello. Troppo poco per battere Pedulla, avranno pensato i marchigiani. La ripresa sembra scivolare via senza particolari emozioni: l’Atletico Gallo Colbordolo inizia a farsi sotto e a prendere campo ma senza concludere, così come accaduto nella partita d’andata. Nesi perde un po’ di smalto e viene sostituito da un più reattivo Vegliò ma che non riesce a incidere né a vincere dei contrasti contro il coriaceo Di Paolo, oggi schierato nell’undici titolare da Mister Persia. Al 10′ Pasqui lancia Igliozzi, arriva fino in fondo riuscendo ad evitare Cappuccini, serve Barbarisi ma il suo tiro termina alto nonostante il portiere già battuto. Della Betta ci prova in tutti i modi: fa invertire le ali, inserisce un altro centravanti ma la difesa della Vigor sembra essere impenetrabile. Al 46′, poi, Mannarelli chiude i giochi: batte Cappuccini da distanza ravvicinata che tenta la respinta disperata sulla linea. Qualche frazione di secondo di rimostranze, ma l’arbitro, dopo uno sguardo col guardalinee, assegna il due a zero.

IL TABELLINO

VIGOR PERCONTI – ATLETICO GALLO COLBORDOLO 2-0

MARCATORI: 10′ pt D’Amone (VP), 46′ st Mannarelli (VP)

VIGOR PERCONTI: Pedulla, D’Amone, Pasqui, Di Paolo, Indino, Barbini, Barbarisi (40′ st Zady), Castellini (27′ st Sanesi), Onorati, Igliozzi (43′ st Mannarelli), Perozzi PANCHINA: Caprarelli, Caccia, Rocco, Sciannandrone
ALLENATORE: Persia
ATLETICO GALLO COLBORDOLO: Cappuccini, Leva, Albertini (29′ st Saltarelli), Paoli, Arduini, Liera, Cocchi, Donini (13′ st Stambolliu), Sensoli, Feduzi, Nesi (7′ st Vegliò) PANCHINA: Conti, Della Betta, Tarini, Scoglio  ALLENATORE: Della Betta
ARBITRO: D’Eusanio (Faenza) ASSISTENTI: Santoni (Cesena), Tomarchio (Ravenna)
NOTE: Ammoniti: 31′ st Leva (AGC), 38′ st Feduzi (AGC), 48′ st Paoli (AGC) Angoli: 6-2 Recupero: 1′ pt  – 4′ st

Marco Piccinelli

Studente di Scienze Storiche presso l’Università di Tor Vergata. Scrivo per il ‘Nuovo Corriere Laziale’ , ho un blog su Formiche.net. Ho scritto per Controlacrisi.org, Lindro.it, Oltremedianews.com, ‘Terra’ e ‘il manifesto’. Nicchista per vocazione. Generalmente leggo parecchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.