Asilo Savoia e Audace: connubio di sport e attività sociale

Asilo Savoia e Audace: connubio di sport e attività sociale

di Maurizio ROSSI

Nella suggestiva cornice del Castello Colonna , con il sindaco di Genazzano Fabio Ascenzi, sono intervenuti il Presidente LND – Comitato Regionale  Lazio Melchiorre Zarelli, i Presidenti dell’Audace Empolitana Cristian Casella e Gianni Mastropietro, Domenico Gaglio dell’ASD Ponte di Nona  e Massimiliano Monnanni Presidente IPAB Asilo Savoia per dare ufficialmente il benvenuto al connubio tra Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficienza Asilo Savoia e ASD Audace. Scopo di questa  “partnership” e’ dare vita tra i giovani ad attività formative e di inserimento professionale , opportunità concrete per i nostri giovani audaci e tutti coloro che vorranno candidarsi compilando il forum su www.audacesavoia.it . Ed e’ con questo marchio che la neonata societa’ partecipa al campionato di Eccellenza – Girone B – con l’obiettivo concreto di puntare in alto alla classifica generale e di valorizzare i giovani che rappresentano la grande maggioranza della formazione allenata anche quest’anno da Daniele Greco.

fullsizerenderFondato nel 1887 dal Governo italiano sotto l’Alto Patronato della Dinastia Sabauda allo scopo di raccogliere i fanciulli abbandonati della Città di Roma,  l’“Asilo Savoia per l’Infanzia Abbandonata” è stato eretto in Ente Morale con Regio Decreto 13 marzo 1890. Secondo lo Statuto l’Asilo accoglieva tutti i bambini abbandonati in Roma e come tali inviati dall’Autorità Comunale e da quella di Pubblica Sicurezza.

Dopo aver ininterrottamente assistito circa 20.000 bambine e bambini in oltre un secolo di attività, oggi l’Asilo Savoia si pone quale interlocutore e soggetto pubblico preposto all’erogazione di servizi alla persona all’interno della rete territoriale del welfare, così come previsto dalla legge 328/2000. L’impostazione strategica dell’Ente, in stretta correlazione con la programmazione regionale e cittadina è orientata all’attivazione in via permanente di nuovi servizi in grado di corrispondere a documentate e prioritarie esigenze sociali, concorrendo alla sostenibilità del sistema di coesione sociale municipale e regionale.

Nello specifico ambito delle politiche di tutela dei minori e di promozione e sostegno dei nuclei familiari, l’Asilo Savoia è stato inoltre individuato dalla Regione Lazio quale soggetto attuatore unitario del “Pacchetto famiglia: misure a sostegno delle famiglie del Lazio”, tra le quali il bando per i nidi aziendali, quello per il sostegno ai nidi comunali – che hanno complessivamente condotto al finanziamento di n. 238 interventi in altrettanti asili nido e il bando “Terzo settore”, attraverso il quale sono state complessivamente finanziate n. 46 attività sociali.

L’Asilo Savoia ha inoltre intessuto una fitta rete di collaborazioni istituzionali, tra cui si evidenziano in particolare: Istituto degli Innocenti di Firenze, Ospedale Pediatrico “Bambino Gesu”, Caritas Diocesana di Roma, Municipio Roma I, Municipio Roma VII, IPAB “Istituto Sacra Famiglia” di Roma, IPAB “Istituti Riuniti di Assistenza Sociale Roma Capitale”, IPAB “Istituto di Santa Margherita” di Roma, IPAB “Istituto Santissima Annunziata” di Gaeta (LT).

Caratteristica della collaborazione tra Asilo Savoia e Audace Genazzano e’ il Progetto Talento e Tenacia.img_0510

“Talento & Tenacia” nasce dalla collaborazione avviata dall’Asilo Savoia, storica Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza fondata a Roma nel 1887 dal Governo italiano con il sostegno della Dinastia Sabauda per prendersi cura dell’infanzia abbandonata con le Associazioni sportive dilettantistiche “Audace” di Genazzano e “GDC Ponte di Nona” di Roma e si articola in 3 diverse linee di attività:

a) accesso e frequenza gratuita della pratica calcistica per minori in situazione di disagio economico e sociale;

b) costituzione e funzionamento di una vera e propria formazione calcistica iscritta nel Campionato di Eccellenza;

c) attività gratuita di formazione on the job, anche mediante costituzione di eventuali incubatori d’impresa, tirocini e/o start up, nel settore delle professioni sportive.

Nello specifico, nel corso di un biennio, si prevede:

– iscrizione e frequenza gratuita per 70 bambini da 5 a 12 anni nella Scuola Calcio d’Elite dell’ASD “GDC Ponte di Nona” individuati dai servizi sociali tra le famiglie in difficoltà;

– preparazione ed inserimento di 70 ragazzi da 13 a 17 anni nelle formazioni “Allievi” e “Juniores” delle due ASD;

– selezione di 30 ragazzi e giovani da 18 a 25 anni, cui saranno conferite speciali borse in denaro (“doti calcistiche”) ai fini del loro inserimento nella formazione dell’Audace;

– corsi di formazione di dirigenti ed istruttori sportivi, laboratori di management, marketing e comunicazione sportiva, seminari d’impresa per la costituzione e gestione di società sportive per 24 ragazzi e giovani da 18 a 25 anni;

– Premio “Talento & Tenacia” che verrà assegnato annualmente al migliore tra tutti i titolari delle “doti calcistiche” e consisterà in una ulteriore premio in denaro da destinare ad attività di formazione e tirocinio, anche per incrementare le competenze linguistiche.

In ultima analisi l’ Audace  Calcio con questa collaborazione e’ proiettata a valorizzare, oltre ai valori dello Sport, anche l’inserimento nel Sociale  per introdurre piu’ facilmente , in questo periodo difficile, i giovani nel tessuto connettivo della Societa’.

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.