Under 17, Massimina-Petriana Calcio. Paura in campo per un calciatore di casa

di Ufficio Stampa Petriana Calcio

Oggi si è giocata la seconda giornata di campionato per i ragazzi di mister Fontana. Il calcio giocato però è passato in secondo piano: ad un quarto d’ora dal termine, dopo un durissimo scontro di gioco a metà campo, testa contro testa, un calciatore del Massimina, Roberto Tucci, è rimasto a terra privo di sensi.




Il ragazzo è stato subito soccorso dai mister e dai componenti delle due panchine, ma sono trascorsi alcuni minuti in cui panico e sgomento fuori e dentro dal campo hanno sopraffatto i presenti, per una situazione che poteva davvero diventare complicata. Spavento negli allenatori, nei genitori e nei ragazzi per scene che purtroppo, in uno sport di contatto come il calcio, possono capitare.




Fortunatamente, dopo poco, il ragazzo si è ripreso e l’arrivo dei medici della croce rossa ha tranquillizzato l’ambiente e il ragazzo stesso, portato successivamente in ospedale per tutti i controlli del caso. Dopo l’accaduto il presidente del Massimina ha voluto ritirare la squadra dalla gara, scelta assolutamente condivisibile per lo stato d’animo di tutti i presenti.
Dopo la gara l’allenatore dei padroni di casa ha rassicurato il nostro tecnico sugli esiti negativi della TAC. Il ragazzo è ora sotto osservazione all’ospedale.




Per dovere di cronaca: prima dell’accaduto i ragazzi di Fontana stavano conducendo con autorevolezza la gara, con il risultato di 0-2 grazie alle reti di Carpineti su rigore e Colletta. Questo contro un Massimina reduce, alla prima giornata, da una larga vittoria per 1-4 sul campo del Fiumicino 1926.

Tornando all’infortunio. La Petriana Calcio tutta porge un caloroso augurio e un grande in bocca a lupo a Roberto per una pronta guarigione, ed esprime la sua vicinanza alla famiglia e alla società Massimina per quanto di spaventoso accaduto nella giornata di oggi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *