As Roma: Il faraone è un talento smascherato

di Gianluigi Pugliese

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

Stephan El Shaarawy è senza ombra di dubbio un talento in sordina, ma che tanto bene sta facendo alla Roma. Lo dicono le sue giocate, i suoi assist, i suoi goal. Spesso gli è stato rinfacciato di essere discontinuo, di avere poco carattere o poca personalità; ma lui, con la serietà e la professionalità che lo hanno sempre caratterizzato, ha saputo allontanare i mugugni dei più scettici. Il classe ’92 ha collezionato 101 presenze in giallorosso, con 32 goal all’attivo. Molti dei meriti vanno riconosciuti a Spalletti e Di Francesco, i quali non hanno mai messo in dubbio le sue potenzialità e hanno saputo toccare le corde giuste per ricavare il meglio dal ragazzo. La mente del tifoso medio si concentra sempre sulla partita in corso, ma il faraone ha spesso salvato la Roma dalle acque più inquinate. Nella sua esperienza capitolina oltre al meraviglioso assist di ieri sera (che all’Olimpico non si vedeva dai tempi di Francesco Totti) è giusto menzionare il goal in Champions League a Roma contro il Chelsea della scorsa stagione, il vantaggio nel derby su cross di Digne.
Quest’anno è il miglior marcatore della squadra con 9 reti e realizzato goals pesanti, da 3 punti come quello con il Torino o come l’eurogoal che ha sbloccato il match con la Samp in casa. Il goal del vantaggio a Napoli, quello bello e fondamentale contro l’Empoli alla prima di mister Ranieri, passando per l’assist importantissimo rifornito a Dzeko nello 0 a 1 al Benito Stirpe.
Insomma un faraone 2.0 che può davvero essere un punto di riferimento anche per la nazionale di Roberto Mancini. Un faraone maturato.
Il tifoso si sa, esulta al goal, poi però si risiede per vedere la partita riflettendo poco sul percorso professionale di colui che lo ha fatto esultare. Nemmeno Stephan El Shaarawy forse ci riflette, ed è proprio per questo che ha sistemato alcuni suoi difetti senza rendersene conto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *