Gravissimo lutto nel calcio laziale: addio a Eros Guglielmo

di Fabio BELLI

Il mister Eros Guglielmo è morto a soli 52 anni. A darne la notizia è stata la sua attuale società, il Futbolclub, con un comunicato che ha lasciato attoniti tutti coloro che hanno avuto modo di conoscere una delle figure più belle in assoluto del calcio laziale.




“Con grandissimo dolore, il Presidente del Futbolclub, Enrico Margaritondo, porta a conoscenza dei tesserati, delle loro famiglie, dei collaboratori e di tutti gli amici e simpatizzanti della societa’, la tragica notizia della prematura scomparsa del carissimo Eros Guglielmo, Responsabile dell’Agonistica del Futbolclub, uomo di grandi valori umani e sportivi. La sua dipartita lascia un vuoto incolmabile. La societa’ tutta si stringe al dolore della famiglia e portera’ sempre con se’ il ricordo, la stima e l’affetto per una delle colonne portanti del Futbolclub”.




Eros Guglielmo è stato campione d’Italia con il Savio Giovanissimi, ma nella sua carriera oltre a tanti titoli conquistati ha seminato idee e valorizzato persone, il più grande traguardo al quale un allenatore possa aspirare.

La retorica vuota delle parole non può nulla di fronte a una perdita così prematura e dolorosa. Chi scrive ne ricorda le lunghe chiacchierate divenute interviste, il calcio come stella polare da seguire per arrivare ai più svariati argomenti e l’ammirazione per un laboratorio calcistico che, scoperto alla Viterbese Berretti ma nato molto prima, ha portato allo Scudetto e ai più grandi traguardi sportivi un tecnico e un uomo di valore.

Tutto il Corriere Laziale si stringe attorno al dolore della famiglia.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *